Cosa fa

I compiti del Dirigente Scolastico sono determinati dalle leggi e dai regolamenti – in particolare:

Legge 537/1993, DM 292/1996, Legge 59/1997, DLgs. 59/1998, D.I. 44/2001, DLgs. 165/2001.

Tra i principali:

  • Assicura la gestione unitaria dell’Istituto e ne è il legale rappresentante.

  • Cura la gestione delle risorse finanziarie e strumentali.

  • E’ responsabile della qualità del servizio.

  • Esercita le sue funzioni nel rispetto delle competenze degli organi collegiali.

  • Esegue e fa eseguire le disposizioni delle leggi, dei regolamenti e gli ordini delle autorità superiori.

  • Attiva i necessari rapporti con gli Enti locali e con le diverse realtà istituzionali, culturali, sociali ed economiche operanti nel territorio per la predisposizione del Piano dell’Offerta Formativa.

  • Stabilisce, sentito il Collegio dei docenti, il calendario degli scrutini, delle valutazioni periodiche e finali.

  • Presiede il Collegio dei docenti, il Comitato per la valutazione del servizio degli insegnanti, i Consigli di classe, la Giunta esecutiva.

  • Procede alla formazione delle classi sulla base dei criteri generali stabiliti dal Consiglio di Istituto e delle proposte del Collegio dei docenti.

  • Assegna alle classi i singoli docenti.

  • Promuove e coordina, nel rispetto della libertà d’insegnamento, insieme con il Collegio dei docenti, le attività didattiche, di sperimentazione e di aggiornamento nell’ambito della scuola.

  • Adotta o propone i provvedimenti resi necessari da inadempienze o carenze del personale docente o A.T.A.

  • Coordina il calendario delle assemblee d’Istituto.

  • Adotta i provvedimenti di urgenza strettamente necessari e quelli richiesti per garantire la sicurezza della scuola.

  • Nomina il personale docente ed A.T.A. supplente temporaneo.

  • Sceglie il docente con funzioni di Collaboratore Vicario e di Secondo Collaboratore.

  • Delega ai docenti specifici compiti.

  • Indice le elezioni dei rappresentanti degli studenti, dei genitori degli alunni, del personale docente e del personale A.T.A. negli organi collegiali di istituto.

  • Cura la convocazione dei Consigli di classe, del Collegio dei docenti, del Comitato di Valutazione per il servizio degli insegnanti, nonché la prima convocazione del Consiglio di Istituto.

  • Cura la buona conservazione dell’edificio, del suo arredamento, del materiale didattico e scientifico.

  • Conserva personalmente i documenti aventi carattere riservato.

  • Regola e vigila i lavori dell’ufficio di segreteria e ne firma gli atti e certificati di sua competenza.

  • Vigila sull’esatto adempimento dei propri doveri da parte di tutto il Personale, al fine di garantire la migliore qualità del servizio.

  • Impartisce direttive per l’organizzazione ed il funzionamento dei servizi amministrativi di competenza della segreteria della scuola e fissa i turni di servizio del personale A.T.A.

  • Partecipa alle assemblee dei genitori.

  • Comunica alle famiglie degli alunni le modalità di funzionamento o la sospensione del servizio scolastico in occasione degli scioperi.

  • Denuncia all’INAIL, entro 48 ore dall’evento o dal momento in cui sia venuto a conoscenza, gli infortuni degli alunni e del personale.

  • Consulta il Direttore dei Servizi Amministrativi (D.S.G.A.) e informa il personale A.T.A. prima dell’inizio dell’anno scolastico sugli specifici aspetti di carattere generale ed organizzativo inerenti al piano attuativo dell’offerta formativa.

  • Richiede tempestivamente agli enti locali l’adempimento degli interventi strutturali e di manutenzione necessari per garantire la sicurezza dei locali e degli edifìci scolastici e designa il responsabile e gli addetti del servizio di protezione e prevenzione.

  • Assicura ai docenti, nelle forme ed in misura compatibile con la qualità del servizio scolastico, un’articolazione flessibile dell’orario di lavoro per consentire la partecipazione a iniziative di formazione riconosciute dall’amministrazione.

  • Predispone, al termine di ogni anno scolastico, una relazione sull’andamento didattico e disciplinare della scuola e la illustra al Consiglio di Istituto.

In materia amministrativo-contabile, il Dirigente Scolastico:

  • Impegna e ordina, nei limiti degli stanziamenti di bilancio, le spese deliberate dal Consiglio di Istituto.

  • Firma, unitamente al D.S.G.A., gli ordini di incasso e di pagamento e qualsiasi altro atto contabile che comporti un impegno di spesa.

  • Prende in consegna i beni immobili ed i beni mobili infruttiferi in uso e di proprietà della scuola.

  • Effettua direttamente le spese nei limiti di somma autorizzati dal Consiglio di Istituto.

Organizzazione e contatti

Strutture dipendenti

Sede

  • indirizzo

    Via Martinengo 34/6, 20139 Milano

  • CAP

    20139

  • Orari

    La segreteria è aperta dalle ore 8:00 alle ore 16:30